29 ottobre 2006

Poesie / Viandanti

Non ci fermiamo,
siamo solo parole
impresse a calde lettere
sul bianco di un diario

quando torniamo ad essere mortali
e ci fermiamo in lacrime a pensare
siamo banali e inutili
viandanti

1 commento:

Mynona ha detto...

Bellissima definizione del poeta ramingo:-)))